LA CENTRALE INVISIBILE

alt

“Può un comune di diecimila abitanti, con i vincoli imposti agli enti locali, affrontare il problema energetico e produrre in proprio energia pulita, raggiungendo la piena autonomia con un progetto all’avanguardia? La risposta è nel libro “La centrale invisibile”, che racconta come dal 2014 il saldo energetico di Montechiarugolo è positivo: non solo si coprono interamente i consumi locali, ma l’eccesso – ben il 250%! – viene venduto, così da far entrare nelle casse comunali quasi un milione di euro l’anno. Il libro racconta i retroscena di questo piccolo miracolo e offre strumenti utili per replicarlo”

Non solo un libro quello di Maurizio Olivieri, uno strumento, una guida, una testimonianza, quella riportata dall’ex assessore all’Ambiente del comune di Montechiarugolo, che durante gli anni della sua amministrazione ha visto realizzare una vera centrale, virtuosa, green e intelligente.

Il comune di Montechiarugolo sceglie Geolumen - l’illuminazione intelligente:”il software e la trasmissione sono curati da Geolumen, una giovane azienda di Benevento che ha scommesso sulla trasmissione radio punto-punto nell’illuminazione.” [pag.44 - La centrale invisibile – Olivieri, 2015]

L’esperienza del comune parmense è la prova che realizzare un progetto che faccia risparmiare, che faccia innovare, che faccia produrre energia nell’ottica di una smart city, è possibile e i benefici sono molteplici. Non solo per le casse del comune, ma anche per le tasche dei cittadini e per la qualità dell’ambiente. Che possa essere un esempio per tutte le realtà amministrative poco attente all’ambiente e allo sperpero del denaro gravando sempre di più sul bilancio delle famiglie.

Intervista a Maurizio Olivieri